Pavimenti in argilla cruda

pavimento argilla

L’insalubrità del microclima domestico è ormai ben nota.
Molti studi condotti sul tema ne hanno individuato le cause, che si sono rivelate di varia natura.

Si possono citare ad esempio le sostanze tossiche rilasciate dai materiali da costruzione, arredi, oggetti di uso comune e detersivi. Durante l’inverno, inoltre, il riscaldamento a radiatori o ventilconvettori può dare origine a moti del pulviscolo atmosferico facilitandone l’inalazione.

Un altro inconveniente accade quando l’eccessiva formazione di vapore acqueo (prodotta con la cottura di alimenti, l’igiene personale e l’attività metabolica dell’uomo) non riesce a traspirare attraverso le pareti e provoca la diffusione di muffe nei punti di condensa.
Infine, ricordiamo anche i fumi tossici provenienti dall’uso di stufe e fornelli e l’inquinamento elettromagnetico.

Esempio di superficie in argilla crudaL’argilla cruda, ben nota ai nostri antenati, si è rivelata una buona soluzione per migliorare la salubrità degli ambienti confinati, soprattutto se utilizzata come pavimento , intonaco o controsoffitto.
Questo materiale non emette sostanze tossicheed è a basso consumo energetico e impatto ambientale durante tutto il suo ciclo di vita.

I benefici riscontrati riguardano principalmente la regolazione dell’umidità. Si è osservato che l’argilla assorbe vapore acqueo quando l’aria è troppo umida e lo rilascia quando è troppo secca.
Mantiene così un’umidità relativa degli ambienti tra il 50 e il 70%, che sono valori ideali per il benessere dell’uomo.

L’argilla, inoltre, essendo un colloide, possiede notevole capacità di trattenimento della polvere, dei gas e degli odori. Fornisce protezione dai campi elettromagnetici, ha una buona inerzia termica e proprietà fonoassorbenti.

Pavimento in argilla cruda in soggiornoLe pavimentazioni in argilla cruda, utilizzate come finiture, sono ideali per edifici riscaldati a pannelli radianti, poichè distribuiscono il calore in modo ottimale e consentono un’efficiente resa dell’impianto.
Sono adatte per tutti gli ambienti della casa e resistono bene al calpestio.
Bello anche l’effetto visivo: è possibile effettuare una sola gettata, ottenendo piani omogenei, privi di fughe o giunti, anche per grandi superfici .

Interessante dunque l’utilizzo in bagni e wellness, dove è presente forte umidità e dove le fughe nei pavimenti diventano punti critici per infiltrazioni d’acqua.

Sul mercato sono presenti prodotti a base di argilla cruda che, combinando colori, tipi di lavorazione e altri materiali naturali (ad esempio l’olio cotto e la cera d’api come strati di protezione e finitura), creano effetti cromatici e materici molto vari.

Posa pavimento in argilla crudaIl metodo di posa prevede una prima stesura della base miscelata con acqua, una seconda stesura del prodotto di finitura ed infine i trattamenti ad olio e cera naturale.

Esiste anche la possibilità del fai-da-te, attraverso il reperimento della materia prima nel proprio territorio.

Si riducono così al massimo i costi e l’impatto ambientale dovuto al trasporto.
Per chi è interessato, alcune associazioni organizzano dei fine settimana mirati all’insegnamento e alla sperimentazione di queste tecniche.

Terragena.eu

FONTE: https://www.lavorincasa.it/pavimenti-in-argilla-cruda/